Menu vegetariani e vegani: proposte gourmand ricche di gusto

Secondo l’Eurispes il 7% della popolazione italiana maggiore di 18 anni dichiara di seguire una dieta priva di carne o derivati animali in genere. Un dato significativo, che apre le porte a nuove fasce di consumatori nel panorama della ristorazione. Eppure, nonostante molti gestori di locali siano sensibili al nuovo trend, non sempre le cucine dei ristoranti offrono menu vegetariani e vegani per chi segue un regime alimentare specifico. 

In un paese in cui i pasti fuori casa sono in costante aumento, soprattutto per esigenze lavorative, è fondamentale poter offrire rictte alternative in grado di soddisfare le nuove tendenze, senza per questo sacrificare il gusto.

 

I numeri delle diete “verdi”

Il rapporto Italia Eurispes 2018 mostra un trend in crescita tra le persone che prediligono menu vegetariani, con un aumento dell’1,6% rispetto al 2017 e una percentuale complessiva pari al 6,2% del campione analizzato. Principalmente, la scelta dei consumatori è dovuta ai presunti effetti benefici sulla salute delle cosiddette “diete verdi”, mentre il 20,05% del campione dichiara di aver modificato il proprio regime alimentare per una forma di rispetto nei confronti degli animali. Poco più del 3%, invece, attribuisce tale decisione a una scelta di natura ecologica.

 

Le difficoltà per vegetariani e vegani di alimentarsi fuori casa

La quasi totalità delle mense aziendali consente, ormai, di richiedere menu alternativi a base di verdure. Tuttavia, per il 55,4% degli italiani che seguono una dieta vegana o vegetariana risulta piuttosto difficile alimentarsi in esercizi pubblici quali bar, tavole calde e ristoranti durante la pausa pranzo. Da un’indagine effettuata mediante il portale Tripadvisor, risulta che solo il 23,4% degli oltre 225.000 ristoranti recensiti propone menu vegetariani e appena il17,2% offre proposte per vegani, penalizzando in tal modo una considerevole fetta di consumatori.

 

Un master ad hoc per gli addetti ai lavori

Da sempre attenta ai nuovi trend del mercato e desiderosa di offrire una formazione che risponda alle esigenze delle nuove categorie di consumatori, la scuola professionale di cucina A Tavola con lo Chef propone un master rivolto a coloro che già lavorano nel settore della ristorazione, volto ad affrontare gli strumenti e le tecniche per la preparazione di menu vegetariani e vegani in chiave gourmand.

Il percorso formativo guidato dallo chef Francesco Apreda, executive chef presso i ristoranti del prestigioso Hassler di Roma e consulente presso i ristoranti italiani della catena Obero in India, si articolerà in 5 giornate e sarà basato su lezioni dimostrative, teoriche e pratiche. Nell’ambito delle lezioni verrà affrontata la preparazione di golose ricette vegetariane, tra cui il punk-ovo con crema di porcini e miso rosso, e piatti vegani, come l’insalata di puntarelle e rape rosse alla cenere. Un’occasione unica per chi desidera offrire alla propria clientela menu vegetariani e vegani ricchi di gusto e inventiva.

 

Lascia un commento