CORSO DI TECNICO PASTAIO

 2.200,00

Il corso, a cadenza bisettimanale, affronterà lo studio delle materie prime partendo dalle uova e passando per le farine e le semole, approfondendone caratteristiche tecnologiche e merceologiche. Gli…

corso professionale

Docenti: Interventi di Mauro Secondi (maestro pastaio, direttore del corso), Paola Ciambruschini (personal chef), Roberto Tugliani (maestro sfoglino).

Giorno: martedì e mercoledì; 110 ore di formazione in aula/laboratorio

Data inizio corso: 14/01/2020

Data fine corso: 11/03/2020

Orario: 9.00-15.00

Costo:  2.200,00

Sede: Via della Pineta Sacchetti, 263

PRENOTA

Descrizione

Il corso, a cadenza bisettimanale, affronterà lo studio delle materie prime partendo dalle uova e passando per le farine e le semole, approfondendone caratteristiche tecnologiche e merceologiche. Gli allievi apprenderanno le tecniche di impasto, sfogliatura e taglio, secondo la prassi di un operatore specializzato nella produzione di pasta. Attraverso lezioni teorico-pratiche verranno realizzati i vari tipi di pasta, i prodotti da forno, e verrà affrontata la conservazione e lo stoccaggio dei prodotti stessi in un’ottica di gestione di una linea produttiva, così come avviene in un laboratorio di produzione. Il percorso formativo prevede una parte dedicata alla normativa HACCP, nonché visite in laboratori.

Costo del corso € 2200,00 — IVA esente (grazie all'accreditamento della scuola presso la Regione Lazio).

Il costo del corso comprende:
- attestato di partecipazione della scuola A tavola con lo chef
- attestato HACCP sostitutivo del libretto sanitario (DGR Lazio 825/09 e Reg. CE 852/04) (frequenza obbligatoria 6 ore)
- divisa composta da giacca e bandana personalizzate con logo della scuola
- dispensa e materiale didattico
- borsone per il trasporto di divisa e materiale didattico
- materie prime e di consumo
- assicurazione INAIL
- uso delle attrezzature dei laboratori
- degustazioni giornaliere


Il corso si pone come obiettivo quello di formare la figura del Tecnico pastaio attraverso un percorso di studio articolato che parte dalle basi ancestrali della nostra cultura gastronomica e si sviluppa attraverso lo studio approfondito della materia prima, delle tecniche di produzione, conservazione, stoccaggio e vendita.


Gli argomenti trattati riguarderanno:
- Storia della pasta fresca, le paste tradizionali italiane, gli attrezzi per la lavorazione, tecniche di cottura ecc
- merceologia
- Impasti manuali di acqua e farina di grano tenero e semola
- Impasti manuali di uova e farina formati lunghi
- Impasti manuali di uova e farina formati corti
- Impasti base da stendere con sfogliatrice da banco per la ristorazione
- Paste farcite. Caratteristiche generali - Paste ripiene
(paste ripiegate, paste sovrapposte, confezionamento, conservazione e cottura, tipologie di farce)
- Cappelletti, tortelli, tortellini, agnolotti, ravioli, schlutzkrapfen
- Paste colorate, bilanciamento e produzione varie tipologie
- Paste da forno a sfoglia sovrapposta (lasagne ragù, verdi, vegetali)
- Paste da forno a sfoglia arrotolata (cannelloni, girelle)
- Formati speciali, tipicità regionali, farine alternative
- Sicurezza luoghi di lavoro
- Haccp
- Visita laboratori


Al termine del corso e dopo aver superato l’esame finale, l’alunno riceverà:
- attestato di partecipazione della scuola A tavola con lo Chef
- attestato HACCP sostitutivo del libretto sanitario (DGR Lazio 825/09 e Reg. CE 852/04) (frequenza obbligatoria 6 ore)